Perchè per un’azienda è importante fare email marketing?

Perchè fare email marketing?

Ti sei mai preoccupato di contare quante email ricevi al giorno?

Oltre alle email di spam ricevi: email di amici, colleghi, clienti, fornitori, email commerciali e mail di mittenti sconosciuti.

Tutti i giorni riceviamo centinaia di email, e la maggior parte non solo non ci interessano, ma ci dà fastidio riceverle.

Questo porta a credere molte aziende che l’email marketing non è uno strumento da inserire in una strategia.

Invece no. In realtà, oltre il 70% dei responsabili di marketing aziendali definiscono buono o addirittura eccellente il ritorno dell’investimento dell’email marketing strategico.

Quindi è uno dei canali che porta i migliori risultati. Solo l’ottimizzazione SEO è più efficace.

Per non essere frainteso voglio mettere l’accento su alcuni punti.

L’email marketing non è uno strumento che può funzionare con qualsiasi azienda. L’email marketing, come qualsiasi altro strumento di marketing digitale, va inserito in una strategia solamente quando serve per tracciare il processo d’acquisto dei tuoi clienti.
Attribuendogli ruoli ben precisi.

Generalizzare sugli strumenti di web marketing si rischia di fare confusione. Perchè lo stesso strumento usato nelle strategie di web marketing di due aziende diverse, potrebbe avere risultati completamente diversi che dipendono dal ruolo che svolge questo strumento nella strategia.

Se per esempio un tuo cliente scopre che offri determinati servizi, e dal tuo sito compila il modulo di contatto per avere maggiori informazioni su ciò che gli interessa davvero. Significa che è un cliente che ha piacere di essere avvisato se presenti nuovi aggiornamenti.

Quindi potrebbe essere utile avvisarlo.
Mandandogli delle info sui nuovi prodotti o delle offerte a prodotti simili a quelli che ha già acquistato.

email spam

Lo spam non è email marketing

Nell’e-mail marketing, l’importante è non fare spam. Non serve a niente inviare messaggi a raffica a migliaia di indirizzi mail, magari acquistati da un database.

Una strategia di email marketing è da considerarsi morta quando invia scocciature ai suoi clienti
.

Mentre una strategia di email marketing è efficace, quando fornisce le giuste informazioni alle persone che ti interessano ed è inserita con i giusti ruoli in una strategia di marketing che ha studiato il processo decisionale dei suoi clienti e li conosce alla perfezione.

Per ottenere queste informazioni abbiamo bisogno di due dati fondamentali:

  1. Conoscere i nostri clienti
  2. Studiare il processo decisionale che li porta a fare un’azione.

Giusto per avere un’idea di questo strumento di comunicazione, devi sapere che ogni giorno vengono inviate circa 200 miliardi di email.
Nel web sono circa 4 miliardi il numero di ricerche giornaliere che avvengono complessivamente su tutti i motori di ricerca.

Capisci che il numero delle mail che circolano è esageratamente grande.

Uno dei motivi principali e perchè alcuni ne fanno un uso massivo, inviando email a caso.

Per questo motivo, dei 200 miliardi di email, il 68% di esse vengono classificate come spam.

La mail non sono solo commerciali possono anche essere informative o semplicemente d’auguri.

Pianificando la nostra strategia, impostando degli obiettivi, avendo un piano editoriale per riuscire a mantenere viva l’attenzione e l’interesse dei nostri clienti. Possiamo riuscire a raggiungere i traguardi che ci prefissiamo.

Al contrario dei social media, blogging e search marketing, l’obiettivo delle email marketing non è tanto quello di portare utenti verso il tuo sito per aumentare il traffico, lo scopo principale è coltivare tutti gli utenti che sono già stati sul tuo sito o canale social ed hanno esplicitamente chiesto di ricevere delle informazioni da te.

Per questo avere un data base di contatti mail è un grande valore aggiunto per la tua azienda. A patto che questi indirizzi non siano stati acquistati da un’azienda che vuole venderti indirizzi email.

Perchè comprare degli indirizzi email è sbagliato?

Perchè, per quanto vi dicano che sono indirizzi super profilati. In realtà, questi contatti sono di persone (tra questi ci sono anch’io) che quando hanno accettato un consenso, hanno detto si a tutto, senza leggere che in quel tutto comprendeva anche che vuoi che cediamo il tuo indirizzo a terze parti che ti tempesteranno di offerte di cui non te ne frega niente?

Quindi è da qui che parte lo sconforto iniziale che dice che l’email marketing è morta, perché tanto arriva solo in sacco di spam di email che non servono a niente.

Se noi facessimo email marketing come si deve, ossia senza comprare indirizzi da società che c’è li spaccia per buoni, manderemmo solo email ad aziende che hanno scelto di ricevere comunicazioni o offerte.

Se sei interessato all’email marketing, contatta Massimo Merlin per capire se per la tua azienda può essere una soluzione valida per allargare il tuo business online.

Create your account